ICP 2010

Intervento di Pace in Palestina a Jeeb el Theeb

Siamo i cinque volontari del progetto di interventi civili di pace in Palestina organizzati da Servizio Civile Internazionale,  Associazione per la Pace e Un Ponte Per. Saremo per quattro settimane a Jeeb al Theeb, nell`area di Betlemme, a sostegno della Raccolta delle Olive, e a supporto del lavoro dei Comitati Popolari di Resistenza (www.popularstruggle.org). Il nostro compito e’ di garantire accompagnamento internazionale nel villaggio, minacciato dalla presenza di insediamenti illegali di coloni nelle vicinanze. La nostra casa, infatti, ha la vista sulla cosiddetta  Liebermann road, una strada a scorrimento veloce  ad uso esclusivo dei coloni che collega  Gerusalemme con Tekoa e Nokdim, dove abita l’attuale ministro degli esteri Avigdor Liebermann. In queste due colonie  la costruzione di case e’ andata avanti anche durante il blocco  mentre ai palestinesi della zona, come in molti altri casi in Cisgiordania,  non viene consentito di costruire case e strade che permettano il collegamento con le loro terre.

Primo giorno a Jeeb al Theeb…e gia’ fa caldo:

Accompagnando alcuni agricoltori del villaggio alle loro terre, ancora prima di raggiungerle, siamo stati intercettati da due coloni armati, i quali hanno subito chiamato rinforzi. Sono arrivati immediatemente due camionette di soldati e border police, che si sono moltiplicati nei minuti successivi fino a diventare una ventina di militari.

Ci hanno presentato un documento scritto in ebraico, con una mappa della zona, con il quale affermavano che, a partire dalle ore 7.00 della stessa mattina, quella era zona militare chiusa fino alle ore 7.00 del mattino seguente impedendo ai palestinesi che stavano con noi di raccogliere le olive nelle loro terre. Si sono ripetutamente rifiutati di fornire ulteriori informazioni e copie del documento, specificando che non trattano con “quelli di sinistra” . Alla domanda “Ci fa vedere dove stiamo sulla mappa” l`ufficiale in comando ha dovuto chiedere aiuto ad uno dei coloni.

Ci hanno intimato di andare via entro 5 minuti pena l’arresto. Ma uno degli agricoltori ha insistito nel far valere i suoi diritti sulla sua terra. Dopo interminabili controlli, intervallati da telefonate infinite e dalle nostre pretese di spiegazioni, l’ufficiale in comando ha concesso ai palestinesi di accedere al loro terreno per raccogliere le loro olive.

A noi invece e’ stato confermato il divieto di accesso con la motivazione che la nostra presenza avrebbe potuto irritare i coloni causando scontri. Cosi’ facendo i militari hanno dimostrato di rispondere direttamente ai coloni e non alle legge. A maggior riprova di cio’ va notato che mentre per noi la zona era interdetta in quanto riservata ai militari, i coloni, sventolando i loro M4, circolavano liberamente. Infatti, gli stessi hanno seguito i soldati che andavano a sorvegliare il lavoro dei palestinesi.

Il bilancio della giornata, dopo il trambusto sopra descritto, si riduce ad una manciata di olive, cinque alberi sradicati e due pali di ferro per recinzione: questo hanno trovato i nostri amici palestinesi nel loro terreno. I coloni, accanitamente, hanno addiritura rivendicato i ferri vecchi, che gli agricoltori sono stati costretti a riportare indietro nello stesso punto, ancora una volta scortati.

Tuttavia e’ da segnalare il risultato positivo consistente nell’aver ottenuto il permesso, anche se solo per i palestinesi, di accedere alla loro terra.

Appuntamento a domani alle 7.00 in punto.

Pace, olive e fantasia.

Progetto Raccogliendo la pace

 

Annunci

2 thoughts on “Intervento di Pace in Palestina a Jeeb el Theeb

  1. Vi sono vicina!
    tra poco inizierà la raccolta in toscana, dove andrò a dare una mano alla mia famiglia.
    l’anno prossimo magari sarò con voi.

    pace, olive e fantasia!

    margo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...