cisgiordania, betlemme, attivismo/ICP 2011

Manifestazione 9 dicembre – AGGIORNAMENTO

L’aggiornamento è serio, e il fatto che giunga in ritardo, mi scuso, è molto grave.

Al termine della manifestazione di venerdì scorso ad Al Ma’sara il corteo si è sciolto allontanandosi, come sempre, dall’accesso al villaggio, mentre i soldati avanzavano lentamente e a distanza dietro il gruppo per disperdere gli ultimi partecipanti. Io, con molti di loro, sono salito su un bus per tornare indietro fino al punto di partenza.

Dietro il bus camminavano altri ragazzi palestinesi tra cui due bambini. I soldati, in modo del tutto inaspettato, sono entrati fin dentro al villaggio, oltre le prime case ed i negozi, ed hanno afferrato uno dei due giovani, un ragazzo di 16 anni, mentre l’altro è riuscito a scappare.

Lo hanno arrestato e caricato nella camionetta quasi indisturbati, perché non c’erano più persone o telecamere ad intervenire o testimoniare quello che stava succedendo.
Io stesso ho appreso la notizia solo oggi, quando mi sono potuto confrontare di nuovo con alcuni dei manifestanti.

Adesso il ragazzo si trova nel carcere di Ofer, a Ramallah, dove è anche detenuto Hassan Barjia, arrestato durante la stessa manifestazione, in attesa di giudizio. L’accusa contro di lui, del tutto infondata, è di aver tirato sassi contro i militari.
La realtà è che è molto facile per le forze dell’occupazione estorcere informazioni o confessioni da un bambino sotto tortura, come è stato per Mazin Zawahreh. E forse è bene ricordarsi anche dei 150-200 minorenni che sono detenuti ogni mese nelle carceri israeliane (fonte: B’tselem).

Mi scuso con voi per il ritardo della notizia, e mi scuso con quel ragazzo perché né io né la mia telecamera hanno evitato l’ennesimo atto di violenza ingiustificata dell’occupazione.

DG – Yallah zeituna!

Annunci

One thought on “Manifestazione 9 dicembre – AGGIORNAMENTO

  1. Caro Dario, non sentirti colpevole, non lo sei. Non accetto le tue scuse, al contrario ti ringrazio per tenerci aggiornati su quanto accade. Ho visto il filmato su Hassan, nonostante le tante telecamere puntate su di loro, i soldati non hanno esitato a portare a termine l’arresto. La tua telecamera ha forse già evitato più ingiustizie di quante tu non immagini. O forse no. Ma non fartene una colpa. Non vedo l’ora di riabbracciarti. Yallah zeituna!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...