Uncategorized

I beduini nel conflitto arabo-israeliano

I beduini o Bedu sono il popolo indigeno dei deserti del Medio Oriente e Nord Africa.

CSC_0612

Il termine arabo ‘badawi’, da cui deriva ‘beduino’, indica gli abitanti (semi-)nomadici del deserto la cui principale attivita’ di sussistenza e’ l’allevamento di pecore e cammelli e che sono organizzati su base tribale. Sebbene un tempo i beduini fossero caratterizzati da un seminomadismo stagionale dettato dalla vita pastorale, ad oggi sono organizzati in villaggi in cui -benche’ in diverse comunita’ il bestiame sia spesso mosso in zone limitrofe- il centro rimane sedentario. Tutta una serie di differenze nell’organizzazione sociale e nel costume di questi popoli indigeni fa sì che il contrasto fra gruppi di cittadini e gruppi di beduini in diversi paesi del Nord Africa e del Medio Oriente sia un fenomeno storico molto rilevante.

Benche’ nella narrativa del conflitto arabo-israeliano le identita’ etniche fondamentali siano quella araba-palestinese e quella ebraica-israeliana, all’interno  sussistono piu’ realta’ e gruppi che aspirano a un pieno riconoscimento dei propri diritti, questo e’ il caso dei popoli indigeni beduini. Presenti dal settimo secolo in Palestina, negli ultimi secoli abitavano soprattutto la zona che si estende tra il Sinai e la Valle del Giordano, passando per il deserto del Negev e le colline a sud di Hebron. La fluidita’ con cui popolavano quest’area e’ stata spezzata dalle divisioni politiche avvenute dal 48 ad oggi: ora i beduini palestinesi si trovano in territori separati e frammentati, sotto diverse autorita’, e segnati da vicende storiche differenti.

I due nuclei che rimangono ora piu’ consistenti sono nel Negev e in Jordan Valley. Per il Negev l’invasione israeliana arriva nel 1948, quando con la Nakba circa il 70% dei beduini vengono evacuati e i rimanenti seguono la sorte degli “Arabi Israeliani”. Per la Valle del Giordano l’occupazione militare arriva solo nel 1967 con la terza guerra arabo israeliana, e ancora persiste.

Entrambe le regioni abitate attualmente da queste popolazioni indigene hanno una posizione strategica nel quadro geografico della questione palestino-israeliana per il controllo della regione e delle comunicazioni interpalestinesi e inter arabe, e i tentativi di espulsione da parte delle autorita’ israeliane persistono.

I seguenti report mostrano le politiche israeliane contro i beduini nelle diverse regioni:

-Valle del Giordano: https://raccogliendolapace.wordpress.com/2013/10/31/loccupazione-nella-valle-del-giordano/

– Deserto del Negev: https://raccogliendolapace.wordpress.com/2013/10/31/il-piano-di-sviluppo-per-gli-arabi-del-negev-una-seconda-nakba/

I vols del progetto “Interventi civili di pace”

promosso da Assopace Palestina, Servizio Civile Internazionale, Un Ponte per…, Rete IPRI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...